Ecco il tappeto hi-tech che aiuta i malati di Alzheimer

Il Club delle tre età mette a disposizione dei soci il telo intelligente che avvisa gli operatori se una persona affetta da Alzheimer(o con forti problemi di deambulazione) è scesa dal letto o è uscita di casa.

MANTOVA. Il tappetino intelligente che avvisa gli operatori se la persona affetta da Alzheimer (o con forti problemi di deambulazione) è scesa da l letto o è uscita di casa. A mettere a disposizione dei propri soci questo strumento è il Club delle Tre età di via Indipendenza. «Si tratta di uno strumento molto utile – spiega il presidente del Club, Luciano Tonelli – perché è in grado di avvisare i familiari o gli operatori se una persona affetta da questa patologia, ad esempio, scende dal letto e magari esce di casa di notte. Il tappetino ha dei sensori che mandano impulsi in grado di attivare un allarme sonoro o un avviso a distanza. Questo significa che in qualsiasi orario, il movimento di una persona che non è autonoma viene segnalata al parente o alla badante».

L’associazione ha in questo momento a disposizione alcuni tappeti a sensori come quello mostrato nella foto qui sopra.

«Le diamo in comodato d’uso – dice Tonelli – con una cauzione di 50 euro (che poi verranno ridati alla fine del periodo di utilizzo) e il costi di 35 euro al mese per coprire le spese si collegamento. Si tratta di una sistema che non ha fili e cavi. Il tappeto può essere collocato alla base del letto oppure vicino alla porta d’ingresso. Purtroppo sappiamo che chi è colpito da certe patologie può alzarsi anche in piena notte e uscire di casa senza rendersi conto di quanto sta facendo. Questo tappeto avvisa l’operatore che può intervenire in tempo. Ne abbiamo parlato all’assessore Caprini che ha apprezzato l’iniziativa».