Quando andiamo a casa? – Il nuovo libro di Michele Farina

Il 21 settembre, giornata mondiale dell’Alzheimer, la Fondazione Sanità e Ricerca incontra Michele Farina – giornalista del Corriere della Sera – per la presentazione del suo libro:

Quando andiamo a casa?, un viaggio personale nell’Alzheimer e una indagine empatica sulla malattia

Si terrà a Roma mercoledì 21 settembre, in occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer, nella sede della Fondazione Sanità e Ricerca – Via Alessandro Poerio, 100 / Municipio XII quartiere Monteverde –  alle ore 18.30, la presentazione del libro Quando andiamo a casa?, di Michele Farina, giornalista del Corriere della Sera.

«L’Alzheimer è intorno a noi. In oltre due anni di viaggio – scrive Michele Farina – ho raccontato storie, rabbia, lacrime, sorprese, risate. Sono andato a cercare il riflesso di mia madre dietro l’angolo e poi in giro per l’Italia e non solo: l’ho incontrato mille volte, in mille volti».

Insieme a Michele Farina saranno presenti il dott. Italo Penco, Direttore sanitario della Fondazione Sanità e Ricerca, che introdurrà il libro, e la dott.ssa Alessia Fiandra, responsabile del Centro Alzheimer della Fondazione stessa. Nelle pagine dell’autore incontreremo sua madre e tante altre persone, tra cui Anna Maria – convinta di trovarsi nella casa di cura per inaugurare un nuovo negozio – ed Emilio ‒ che dopo quarantatré anni di matrimonio chiede alla moglie Elisa quando si sposeranno.

La presentazione sarà una occasione di dialogo e di riflessione sulla malattia dell’Alzheimer – definita secondo il Rapporto OMS e ADI una priorità mondiale di salute pubblica (in Italia sono circa 600 mila i pazienti con demenza di Alzheimer e circa 3 milioni le persone coinvolte nell’assistenza) –, sui servizi socio-sanitari per il malato ed il suo nucleo familiare, sull’importanza di un approccio sia protesico sia palliativo nella cura. «L’Alzheimer – scrive Farina di sua madre – l’ha svuotata con il cucchiaino dell’uovo alla coque, portandola via un po’ alla volta ben prima del suo ultimo giorno».

L’appuntamento, aperto al pubblico fino ad esaurimento dei posti, è rivolto anche a coloro che hanno una esperienza diretta o indiretta con questa malattia ed inaugura un ciclo di incontri tematici promossi dal Centro Alzheimer della Fondazione Sanità e Ricerca, in collaborazione con il Day Service geriatrico dell’Ospedale San Camillo di Roma, per informare e formare le persone offrendo strumenti utili ad affrontare in modo appropriato la malattia.